Verso il congresso, anche a Pisa. Reggenza provvisoria, dimissioni del segretario.

La riunione di Sinistra Italiana Pisa del 7 gennaio 2020, svoltasi presso il circolo ARCI “La Pista” di Putignano, ha recepito le dimissioni del segretario provinciale, Ettore Bucci. L’ordinato svolgimento della fase congressuale nazionale, che si aprirà a giorni, sarà assicurato da una reggenza pro tempore individuata in Mauro Stampacchia, cui contribuirà il segretario dimissionario per la  gestione dell’ordinata transizione. Già ricercatore e docente del dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Pisa, dall’autunno 2017 Mauro Stampacchia coordina il gruppo della città di Pisa di SI. La fase congressuale nazionale vedrà un momento aperto di discussione sul territorio, che SI organizzerà in città nelle prossime due settimane, sulla base di un documento guida che sarà licenziato sabato 11 gennaio dalla direzione nazionale. A febbraio si svolgeranno le assisi locali e quella nazionale. Nelle more del dibattito aperto, una parte importante avranno le elezioni regionali: Sinistra Italiana Pisa auspica comunemente che l’importanza di un’agenda di discontinuità, a partire da contenuti decisivi come la vicenda degli aeroporti della Toscana, dalle politiche ambientali e dal sistema sanitario, si affianchi al bisogno di cambiare i volti degli attori in campo per tutelare, rinnovandola radicalmente, la storia progressista della Regione.

Verso il nuovo governo. Sinistra Italiana: è l’occasione di una svolta!

Dopo la lunga crisi di governo, oggi il presidente incaricato Giuseppe Conte ha sciolto la riserva e presentato la lista dei ministri per il nuovo governo, espressione di Movimento 5 Stelle, Partito Democratico, Liberi e Uguali. Si tratta dell’occasione di una svolta per l’intero Paese, come abbiamo definito in questo documento della nostra Direzione Nazionale.

Leggi tutto “Verso il nuovo governo. Sinistra Italiana: è l’occasione di una svolta!”

Per la geotermia rinnovabile, eco-sostenibile e sicura: l’auspicio che si passi dalle parole ai fatti.

L’annuncio relativo alla geotermia del 19 luglio scorso, nelle more della presentazione del rapporto IRPET sull’economia della Toscana, è decisamente importante: se fosse confermato da concreti atti normativi del governo nazionale, sarebbe una svolta positiva per il nostro territorio, dopo le chiusure inspiegabili e nocive per l’economia e il lavoro del territorio registrate nel corso della scorso anno. La mobilitazione civica, istituzionale, sociale e politica iniziata dopo la pubblicazione dello schema di decreto FER1, in questo modo, potrebbe avere un esito davvero rilevante. L’incontro del 18 luglio tenutosi al MISE con il sottosegretario Crippa, infatti, è stato salutato con giusto ottimismo dal presidente del COSVIG, Emiliano Bravi, e dalle parti istituzionali presenti. Si tratta di un esito che sarebbe importante confermare con una maggior cura di investimenti da parte di Enel Green Power nel miglioramento costante delle tecnologie e delle ricerche applicate nello stabilimento di Larderello, nella messa in sicurezza dei posti di lavoro, nelle sempre più attente strategie di relazione con il contesto economico circostante dell’alta val di Cecina e con le necessarie politiche di cura concreta e strutturata dell’ambiente che le giovani generazioni, in modo particolare, continuano a chiedere nel corso dell’ultimo anno, con una mobilitazione sana e coinvolgente a livello internazionale. La riunione straordinaria del consiglio regionale, prevista a Larderello per il 1° agosto, costituisce inoltre un segnale di attenzione positiva per l’istituzione legislativa regionale verso il nostro territorio. 

Sinistra Italiana conferma il sostegno a quei contenuti su cui ha promosso azione politica in questi mesi, a sostegno pubblico della mobilitazione per la geotermia rinnovabile, eco-sostenibile e sicura: come confermato dalle interrogazioni del nostro deputato Nicola Fratoianni e dalla visita a Pomarance e Larderello della capogruppo in Senato di Leu, che aveva fatto seguito alla presenza sul territorio della deputata Rossella Muroni ex presidente nazionale di Legambiente, il nostro sostegno alla mobilitazione territoriale prosegue con coerenza.

Confidiamo pertanto che possa essere un processo in cui si passi rapidamente, in relazione al testo del decreto FER2 e agli stanziamenti annuali in incentivi pubblici, dalle parole ai fatti.

Noi con te, per l’alternativa. Nicola Fratoianni a Pomarance, per Ilaria Cavicchioli sindaca e per la Sinistra!

Venerdì 10 maggio alle ore 21.30 presso il Teatro dei Coraggiosi a Pomarance (via Antonio Gramsci 19) si terrà l’iniziativa pubblica con l’on. Nicola Fratoianni, segretario nazionale di Sinistra Italiana e candidato per la lista La Sinistra nella circoscrizione dell’Italia centrale, e la candidata a sindaca Ilaria Cavicchioli.

Leggi tutto “Noi con te, per l’alternativa. Nicola Fratoianni a Pomarance, per Ilaria Cavicchioli sindaca e per la Sinistra!”

Pisa: diritto di manifestare, antiproibizionismo, Canapisa, dibattito in Consiglio Comunale.

Una recente inchiesta giornalistica (Seconda Cronaca) ha documentato la crescita dello spaccio di eroina e cocaina nella città di Pisa, le morti per overdose, il convergere di acquirenti anche dalle altre provincie. Nel diagramma sui flussi e intermediari del traffico figurano sia ‘ndrangheta che camorra, e non è certo una novità che la criminalità organizzata si faccia d’oro nel traffico delle droghe pesanti. Chi amministra una città dovrebbe farsi carico del problema, con tutte le ricadute sociali, di salute e di sicurezza, anche su minorenni.

Leggi tutto “Pisa: diritto di manifestare, antiproibizionismo, Canapisa, dibattito in Consiglio Comunale.”